Alberta Ferretti

alberta ferretti 2

Alberta Ferretti, fondatrice della nota griffe italiana, inizia da giovanissima ad affinare il gusto per i tessuti di pregio: cresciuta nella grande sartoria della madre, costantemente a contatto con le stoffe e con tutto ciò che riguarda la creazione degli abiti, alimenta l’innato senso estetico e quella passione, nonché talento per la moda, che faranno di lei una delle più rinomate firme del Made in Italy nel mondo.

La sua determinazione la induce ad aprire a diciotto anni la prima boutique, dove comprenderà al meglio l’evoluzione del gusto e i desideri dell’universo femminile, anche delle donne più esigenti.

alberta ferretti

Nel 1974 disegna la sua prima collezione, che si rivela di gran gusto e di una raffinatezza senza eguali, e che la consacra come una delle più grandi stiliste italiane. Parte alla conquista delle passerelle milanesi che nel 1981 vedono sfilare le sue creazioni, ma Alberta Ferretti non si accontenta del successo ottenuto. Inizia a produrre le collezioni di alcune firme di spicco del Prét-à-Porter, come Moschino, e ammalia anche gli Stati Uniti aprendo uno showroom a New York nel 1996.

alberta-ferretti-collezione-primavera-estate-2015_176369_big

Oggi, lo stile di Alberta Ferretti, fatto di linee essenziali, ricami preziosi e decorazioni lievi, che sono icona di una femminilità discreta e sofisticata, è segno distintivo e riconoscibile nel panorama della moda internazionale. Le sue creazioni, cariche di sentimenti e di emozioni, riconoscono nel romanticismo la libertà di creare seguendo la spinta della fantasia, senza perdere mai di vista la donna contemporanea che non deve mai tradire se stessa.