Capucci

Capucci

Nato a Roma nel 1930, Roberto Capucci è una sorta di enfant prodige della moda italiana. Nel 1950 inaugura nella sua città natale il suo primo atelier. Il debutto internazionale avviene nel 1951 quando, ufficiosamente, partecipa alla prima edizione di sfilate collettive di moda italiana organizzata a Firenze, realizzando degli abiti per la moglie e le figlie dell’organizzatore.

Picture 063

Noto per uno stile scultoreo e sperimentale che sembra prescindere dal tempo e dalle mode, a soli 27 anni è stato dichiarato da Christian Dior “il miglior creatore della moda italiana” per l’assoluta originalità delle sue creazioni.

capucci 2

La storia del designer si lega sin dai suoi esordi alla seta, materiale naturale da sempre simbolo di preziosità ed eleganza che la sapienza dell’uomo è riuscita ad esaltare e trasformare in numerose varianti. Grazie all’utilizzo dell’antica tecnica del plissè, la materia liscia e impalpabile del tessuto serico ha assunto spessore e consistenza trasferendo a questo materiale le caratteristiche di scultorea levigatezza e di precisione proprie del metallo.

Grazie alla creatività e al genio di questo maestro della moda romana e internazionale, ha preso vita un impensato ponte spazio-temporale tra passato e presente, che attraversa tutta la storia della moda fino ai giorni nostri. Oggi, le opere di Capucci sono presenti, in esposizione permanente, in diversi musei italiani ed esteri.